Regione Veneto

Abbandoni dei rifiuti sul territorio? Frutto di maleducazione e inciviltà

Ultima modifica 23 luglio 2018

Sono all’ordine del giorno notizie di abbandoni di rifiuti lungo le strade, sugli argini di fiumi e fossati o accanto ai contenitori per la raccolta differenziata. Questi gesti, frutto di maleducazione e inciviltà, comportano costi economici e ambientali che ricadono sull’intera collettività.

Nel nostro territorio il sistema di gestione dei rifiuti è studiato in base alle caratteristiche e alle esigenze di ogni singola area. I problemi sorgono con i casi che fuoriescono dalla regolare gestione dei servizi ambientali e la vanificano. Si tratta di persone in malafede, non certo disattenti, che riversano i loro rifiuti – anche tossici e inquinanti – nelle nostre strade e nell’ambiente. Sono dei veri delinquenti, e infatti i reati di abbandono dei rifiuti vengono pesantemente puniti dalla legge, con sanzioni che arrivano fino ai 3.000 euro, il doppio se si tratta di rifiuti pericolosi.

Chi paga?

Il danno che chi abbandona rifiuti procura alla collettività, cioè a tutti noi, è di due tipi.

Innanzitutto con il loro comportamento deturpano l’ambiente, sia dal punto di vista estetico (e alcune nostre aree turistiche ne soffrono) sia da quello della salute. Materiali inquinanti come batterie d’auto o vernici e solventi, gasolio e residui di lavorazione delle aziende, gettati in zone sensibili, ad esempio caratterizzate da falde acquifere non troppo profonde, rischiano di causare conseguenze gravissime e permanenti.

L’altro tipo di danno, che molti ignorano, è il costo di bonifica. Intervenire dove hanno agito questi delinquenti comporta delle spese, spesso elevate, e sicuramente superiori a quanto servirebbe per trattare correttamente i rifiuti secondo la filiera che fortunatamente la maggior parte dei cittadini rispetta. Costi extra che, purtroppo, ricadono su tutti. Soldi di tutti, che potrebbero venire impiegati in modo più costruttivo.

Serve l’aiuto di tutti!

Comune e Etra fanno la loro parte, ma è necessario che ciascuno di noi adotti comportamenti corretti. Non solo. È necessario diventare dei “controllori ambientali”, evitando di girarci dall’altra parte quando qualcuno trasforma in discariche a cielo aperto i luoghi nei quali viviamo. Farete un favore all’ambiente ma anche alle …vostre tasche.

Se vedete qualcuno nell’atto di abbandonare i rifiuti denunciatelo tempestivamente alle autorità competenti. L’omertà favorisce solamente i delinquenti, abili a riversare sugli altri il loro costo sociale. Quando l’abbandono dei rifiuti verrà percepito, e non solo punito, come reato, allora deturpare il territorio sarà molto meno conveniente.

Numeri utili

Se vedete qualcuno che sta abbandonando i rifiuti, segnalatelo al comando di Polizia locale (tel. 0424 584180)

Per emergenze ambientali è possibile contattare il Corpo Forestale dello Stato al numero gratuito 1515.

Se vedete rifiuti abbandonati, rivolgetevi al Numero verde gratuito di Etra 800 247842