Regione Veneto

Sostegno all'Inclusione Attiva (SIA)

Ultima modifica 24 luglio 2018

Contributi a sostegno delle famiglie in condizioni di povertà.

Il Sostegno all’Inclusione Attiva (SIA) è una misura di contrasto alla povertà che prevede l'erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate, nelle quali siano presenti persone minorenni, figli disabili o una donna in stato di gravidanza accertata; il sussidio è subordinato all'adesione ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa.

Il richiedente al momento della domanda deve avere i seguenti requisiti:
a) essere cittadino italiano o comunitario ovvero familiare di cittadino italiano o comunitario titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ovvero cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
b) essere residente in Italia da almeno due anni.

Il nucleo familiare beneficiario al momento della domanda e per l’intera durata dell’erogazione del beneficio, deve essere in possesso delle seguenti tipologie di requisiti:

1) requisiti famigliari (almeno uno dei seguenti requisiti):

  • presenza di un componente di età minore di 18 anni;
  • presenza di una persona con disabilità e di almeno un suo genitore;
  • presenza di una donna in stato di gravidanza accertata.

2) requisiti economici:

  • ISEE inferiore o uguale a 3.000,00 euro;
  • altri eventuali trattamenti economici, anche fiscalmente esenti, di natura previdenziale, indennitaria o assistenziale a qualunque titolo concesso dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni non devono essere superiori a 600,00 euro mensili;
  • nessun componente il nucleo deve risultare titolare di prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (NASPI), assegno di disoccupazione (ASDI) o altro ammortizzatore sociale di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria.
  • nessun componente il nucleo deve essere in possesso di autoveicoli immatricolati negli ultimi 12 mesi o di un’automobile superiore a 1.300 cc o un motoveicolo di cilindrata superiore a 250 cc immatricolati la prima volta negli ultimi 3 anni.

3) punteggio di valutazione del bisogno uguale o superiore a 45 punti calcolati mediante una scala di valutazione multidimensionale che tiene conto dei carichi familiari, della situazione economica e della situazione lavorativa (Valutazione multidimensionale del bisogno).

4) adesione ad un progetto che coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare e prevede specifici impegni per adulti e bambini, che vengono individuati sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni. Le attività possono riguardare i contatti con i servizi, la ricerca attiva di lavoro, l’adesione a progetti di formazione, la frequenza e l’impegno scolastico, la prevenzione e la tutela della salute. L’obiettivo è aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l’autonomia.

Il contributo mensile, il cui valore varia da € 80,00 (persona singola) a 400,00 (per nuclei di 5 o più componenti), viene erogato attraverso l'attribuzione di una carta di pagamento elettronica utilizzabile per l'acquisto di beni di prima necessità per una durata massima di 12 mesi. Dall’ammontare del beneficio economico vengono sottratte eventuali somme/benefici economici erogati al medesimo nucleo per: carta acquisti ordinaria per beneficiari minorenni, incremento del Bonus Bebé previsto per i nuclei familiari con ISEE non superiore a 7.000,00 euro annui e assegno concesso dai comuni “Assegno di nucleo familiare ai sensi dell’art.65 della legge 448/98” (si detrae dal SIA l’importo mensile a prescindere dall’effettiva richiesta dell’assegno al nucleo).

ULTERIORI INFORMAZIONI
Per maggiori informazioni è possibile consultare i siti:

Potete contattare l'Ufficio Servizi Sociali tel. 0424 584 110 - fax 0424 584 112 - e-mail: servizisociali@comune.rosa.vi.it
L'Ufficio Servizi Sociali è aperto al pubblico il martedì dalle ore 09.00 alle ore 12.30 ed il giovedì dalle ore 16.00 alle ore 18.00.

Per presentare la domanda è necessario fissare un appuntamento con l'Assistente Sociale (tel. 0424 584 113)

Si rimanda all’attenta lettura dell’allegato Modulo di Domanda contenente l’informativa e da utilizzare per presentare la domanda al Comune e di verificare preventivamente il raggiungimento di un punteggio di valutazione multidimensionale del bisogno uguale o superiore a 45 punti tramite l'allegata Tabella di Valutazione.
Per chi, al momento della presentazione della richiesta SIA, goda di altri trattamenti economici anche fiscalmente esenti, di natura previdenziale, indennitaria e assistenziale, a qualunque titolo concessi dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni e per chi percepisca redditi da lavoro o assimilati non inseriti nella dichiarazione ISEE (che fa riferimento ai redditi di due anni prima) è necessario compilare una Dichiarazione sostituiva integrativa - altri redditi