Regione Veneto

Erogazione gratuita farmaci e parafarmaci e dispositivi medici

Ultima modifica 23 luglio 2018

Erogazione gratuita farmaci e parafarmaci e dispositivi medici

DISCIPLINARE

Art. 1.- (Istituzione del Servizio) - Il presente disciplinare regola la fornitura gratuita di farmaci e parafarmaci e dispositive medici da parte del Comune di Rosà a mezzo della propria farmacia comunale ex D.G.C. n.284 del 30.12.2016.

Art. 2. - (Oggetto e Finalità) - Il Comune di Rosà, nell’ambito delle politiche sociali volte a promuovere il un maggiore benessere delle persone residenti e ad aiutare le fasce economicamente più deboli a sostenere spese legate alla propria salute, istituisce e gestisce il servizio di fornitura dei farmaci, parafarmaci e dispositivi medici, con particolare riferimento agli anziani e a nuclei familiari in condizione di difficoltà. Il servizio è gestito sulla base delle  richieste presentate  dai singoli utenti residenti nel Comune di Rosà, previo accertamento dei requisiti di ammissione da parte dell'Assistente Sociale del Comune.

Art. 3. - (Destinatari) Possono usufruire del servizio di cui all’art. 2 i cittadini del Comune di Rosà se:

  • Anziani ultra sessantacinquenni non-autosufficienti e parzialmente autosufficienti;
  • Disabili residenti nel territorio comunale certificati ai sensi della L.104/92 e successive modifiche ed integrazioni.
  • Persone affette da momentanea o permanente patologia invalidante.

Possono altresì usufruire del servizio i soggetti in carico ai Servizi Sociali Comunali, per motivate necessità e con relazione dettagliata dell’assistente sociale comunale.

Art. 4. - (Requisiti di accesso) I requisiti di accesso al servizio di fornitura gratuita di farmaci, parafarmaci  e dispositivi medici sono:

  • residenza nel Comune di Rosà;
  • anziani ultra sessantacinquenni non-autosufficienti e parzialmente autosufficienti;
  • disabili residenti nel territorio comunale certificati ai sensi della L.104/92 e successive modifiche ed integrazioni.
  • Persone affette da momentanea o permanente patologia invalidante.
  • Attestazione ISEE ordinario pari o inferiore a € 10.000;
  • ricetta medica attestante la necessità e la quantità del farmaco e parafarmaco;
  • tetto max €.300,00 a persona all'anno.

Art. 5. - (Modalità di accesso al servizio) I soggetti che intendono usufruire del servizio, devono presentare domanda all’Assistente Sociale del Comune di Rosà su apposito modulo predisposto dall’Ufficio. Tale modulo dovrà essere compilato in ogni sua parte e consegnato all’Uffficio Servizi Sociali che provvederà a fissare il colloquio di verifica dei requisiti con l'Assistente Sociale. L’eventuale attivazione del servizio avviene su richiesta dell’interessato o di chiunque sia informato delle necessità assistenziali in cui versa la persona. Alla domanda dovranno essere allegati i documenti ritenuti utili per l’accoglimento della medesima:

  • carta d’identità del richiedente;
  • attestazione ISEE relativo al nucleo familiare
  • Copia delle ricette del medico curante attestanti la necessità del farmaco e parafarmaco e  la posologia;

L’Assistente Sociale comunale è tenuto a compiere i necessari accertamenti per la verifica del bisogno e delle modalità di intervento in considerazione del fatto che l’ammissione al Servizio avviene solo in caso di effettiva e comprovata necessità, previa verifica dell’impossibilità di avvalersi, da parte del richiedente, di risorse alternative; garantisce inoltre l’informazione all’utente circa le condizioni e modalità di accesso al servizio. Le domande presentate saranno quindi soggette a valutazione del servizio sociale ed accolte solo se risultano rispettate almeno le condizioni minime previste all’art 4. La fornitura gratuita di farmaci massima riconosciuta è pari a €.300,00/anno, salvo casi particolarmente gravi valutati con apposita relazione dell'Assistente Sociale.

Art.6 (Organizzazione)  - 1.Il Servizio di erogazione può avere carattere continuativo oppure svolgersi in periodi brevi e definiti nell'arco dell'anno a seconda delle esigenze e della patologia dell'utente. - 2. Accertate le condizioni di ammissione al servizio l'Assistente Sociale procede alla stesura della relazione comprovante la necessità di fornitura farmaceutica con allegata la documentazione di cui all'art.5 e la somma previsionale di spesa. - 3. L'Ufficio Servizi Sociali procederà alla tempestiva comunicazione dei dati dell'utente alla farmacia comunale sita in Via Ca' Dolfin n.1 di Rosà.- 4. La Farmacia Comunale procederà alla rendicontazione trimestrale all'Ufficio Servizi Sociali del Comune di Rosà per le forniture effettuate nel periodo al fine di monitorare l'andamento del servizio.

Art.7 -( Verifiche) - L'Ufficio Servizi Sociali del Comune e l'Assistente Sociale, sono autorizzati a verificare, in qualsiasi momento, la sussistenza dei requisiti di accesso al servizio, come specificati nella domanda, provvedendo eventualmente alla immediata dimissione del servizio.

Richiesta Farmaci

Allegato 117.00 KB formato pdf
Scarica